Superbonus al 110%: prorogato fino al 2025 per Onlus, Odv e Aps

Il mondo delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus), organismi di volontariato e associazioni di promozione sociale (Odv e Aps) ha motivo di gioire, poiché è stato confermato che il superbonus del 110% sarà prorogato fino al 2025 per queste entità. Tale beneficio si estende non solo agli interventi effettuati nei Comuni colpiti da eventi sismici, ma anche per quelli al di fuori di tali territori, a partire dal 1° aprile 2009.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito questi punti durante l’evento Telefisco 2024, fornendo importanti dettagli che risolvono alcuni dubbi che erano sorti in merito alla proroga.

In particolare, è stato sottolineato che la proroga per Onlus, Odv e Aps è inserita nel secondo periodo del comma 8-ter dell’articolo 119 del Dl 34/2020. Questo permette l’applicazione del superbonus del 110% anche per spese sostenute al di fuori dei territori sismici, purché soddisfino i requisiti previsti dal comma 10-bis, “indipendentemente dal rispetto delle condizioni previste dal primo periodo del medesimo comma 8-ter”.

Un altro aspetto chiarito durante Telefisco riguarda l’applicazione del bonus per impianti fotovoltaici fino a 200 kW per le configurazioni di “autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili” e “comunità energetiche rinnovabili”. Questo è particolarmente rilevante quando l’intervento è realizzato da Onlus, Odv o Aps con attività sociosanitaria ed assistenziale.

La risposta dell’Agenzia delle Entrate, supportata dagli atti parlamentari, conferma che questi soggetti possono beneficiare del superbonus del 110% fino al 2025 anche senza costituire specifiche configurazioni previste dalla norma. In pratica, per le Onlus, Odv e Aps che soddisfano i requisiti del comma 10-bis dell’articolo 119, il superbonus si applica fino alla soglia di 200 kW per gli impianti fotovoltaici, con l’aliquota del 110%.

Tuttavia, va sottolineato che questa agevolazione è condizionata da due fattori:

  • gli impianti fotovoltaici devono essere installati insieme ad almeno uno degli interventi di efficienza energetica o antisismici “trainanti” indicati nei commi 1 e 4 dell’articolo 119
  • deve avvenire la cessione dell’energia non autoconsumata in favore del Gestore dei Servizi Energetici (GSE), seguendo le modalità stabilite dalla normativa vigente.

In conclusione, la proroga del superbonus al 110% rappresenta un importante incentivo per le Onlus, Odv e Aps, che possono continuare a sfruttare questo beneficio fiscale fino al 2025, contribuendo così agli interventi di ristrutturazione e efficienza energetica in diversi contesti territoriali.

Contattaci al telefono o invia una mail

Rimani in contatto con noi su Facebook e Twitter

Contattaci