Parlano di noi

Archi del Diavolo: l’Ing. Gianluca Urti di nuovo ospite a Radio Castelluccio

Share:

L’ingegnere Gianluca Urti di nuovo ospite della trasmissione radiofonica RCS75, per parlare dei lavori dell’acquedotto medioevale di via Arce. La Urti RE Project Srl è l’azienda che per prima ha donato 5 mila euro per l’Art Bonus “Archi del Diavolo”. La convenzione per il recupero è stata firmata tra il Comune di Salerno, la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Salerno e l’UNISA.

Il lavoro di restauro conservativo degli archi sarà complesso e costoso, ma fondamentale per la messa in sicurezza della struttura. “Purtroppo il nostro acquedotto non è stato manutenuto per tanti anni…“, la crescita della cosiddetta “vegetazione ruderale” ha fortemente contribuito ad accelerare i processi di aggressione ai quali il monumento è andato incontro nel corso degli anni, ma, nello stesso tempo, ha contribuito a sostenere la struttura. Dopo i primi sopralluoghi, da parte dei tecnici comunali, è stata fatta una mappatura dello stato e una mappatura del degrado, le cui osservazioni verranno tradotte in interventi di modellazione strutturale. Bisogna capire come sulla struttura hanno inciso le radici, lo smog, il terremoto dell’80, le due guerre mondiali, l’antropizzazione e le vibrazioni causate dal traffico, dalla ferrovia, dalla metropolitana.

L’acquedotto sta subendo l’uomo, cioè sta subendo l’incuria e l’azione dell’uomo

E’ necessario valorizzare il nostro patrimonio culturale che deve necessariamente passare attraverso l’impegno di tutti. L’ingegnere rinnova l’appello affinché si faccia beneficenza ricordando che, all’esito della prima raccolta fondi, si potrà attuare un primo intervento di recupero degli archi bassi. Non è necessario, quindi, il raggiungimento dell’intera somma di €634.000 per l’inizio dei lavori.

Link della trasmissione radiofonica qui.

Contattaci al telefono o invia una mail.

Rimani in contatto con noi su Facebook e Twitter

Contattaci